La storia di Park Güell a Barcellona e perché dovreste visitarlo

La storia di Park Güell a Barcellona e perché dovreste visitarlo

Su una collina a nord del quartiere di Gràcia si trova il Parco Güell, un altro dei capolavori di Gaudí. Il Park Güell di Barcellona è un parco pubblico con giardini verdi ed elementi architettonici eccezionali.

È il luogo ideale per camminare, passeggiare, rilassarsi e allontanarsi dall’atmosfera frenetica della città e godere maggiormente dell’opera del maestro. Se volete camminare e fare un po’ di esercizio fisico, potete salire in cima al parco e godere di una vista spettacolare.

Se volete visitare l’area dei monumenti, in particolare la famosa lucertola e la sala delle colonne, dovete pagare, ma ne vale la pena. Poiché si tratta di un’area molto frequentata e ci sono lunghe code per entrare, è meglio acquistare il biglietto online e ottenere uno sconto.

Il Parco Güell di Barcellona, opera prima di Gaudí

Prende il nome dal ricco uomo d’affari Eusebi Güell, ammiratore delle opere di Gaudí e principale sponsor. Inizialmente il progetto era stato concepito per costruire un complesso residenziale di lusso, ma col tempo l’iniziativa è stata abbandonata ed è stato costruito un parco dall’aspetto fiabesco.

Fu inaugurato nel 1922 e da allora è diventato uno dei simboli di Barcellona. L’UNESCO lo ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1984.

Si estende su una superficie di 17 ettari e la sua creazione è stata ispirata dalle forme della natura.

Contiene forme ondulate, forme geometriche, figure di animali e colonne simili ad alberi, tra gli altri capolavori. La maggior parte della sua superficie è decorata con mosaici di ceramica colorata.

Gaudí sfruttò un dislivello di 60 metri nella montagna per creare un percorso di elevazione spirituale. Voleva costruire una cappella in cima, ma questa fu sostituita dal Monumento al Calvario nel punto più alto del parco, da cui si può ammirare la migliore vista della città.

Creazioni e luoghi da ammirare nel parco

  • L’enorme panchina lunga 110 metri situata nella grande piazza al centro del parco. Ha l’aspetto di un serpente ricoperto di pezzi di ceramica.
  • La Casa Museo Gaudí, dove l’artista visse tra il 1906 e il 1925.
  • Due casette all’ingresso che sembrano uscite da una fiaba. Uno di questi è un negozio e l’altro è la Casa del Guarda, dove vengono proiettati audiovisivi sul passato del parco.

È possibile visitare il parco tutti i giorni, a seconda della stagione, tra le 8:00 e le 21:00. Sono ammessi bambini di età compresa tra i 7 e i 12 anni. I bambini sotto i 6 anni sono gratuiti.

Salir Por Barcelona | Ocio en Barcelona

Ideas de Ocio en Barcelona

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.