Juanma Romero “La mia Barcellona è potente, blu, preziosa, la mia casa”.

Juanma Romero, una delle voci più amate della radio spagnola.

Juanma ci accompagna ogni fine settimana al mattino nel programma “
¿Me Pones?
” su EUROPA FM

Juanma Romero Europa FM

immagine del profilo instagram@juanmaromero

SPB. Originario di Barcellona, laureato in geografia, geografo, meteorologo, amante della fotografia, dei playmobil, della natura, degli animali e dei viaggi, una delle voci più amate di Europa FM …. che curriculum… Cosa ci sfugge di te che pochi conoscono?

JR. Che ero un presidente delle scale (sul serio). Beh, c’è anche un altro fatto: non avrei mai immaginato in vita mia di finire a lavorare nei media perché sono molto più timida e introversa di quanto si pensi.
Sono molto geloso della mia privacy, anche se spesso parlo di diversi aspetti della mia vita in Me Pones.

SPB. Da molti anni lei presenta “Me Pones” su Europa FM il sabato e la domenica mattina. Cosa le piace di più del suo lavoro?

JR. Persone. Dico sempre che non tratto le persone che mi ascoltano come semplici ascoltatori, ma come i miei amici. Per me le persone sono più importanti dei dati di ascolto, che sono quelli che guidano il mercato. È incredibile quanto io ami le persone che ascoltano Me Pones. Sono molto fortunato.

Juanma Romero Europa FM

immagine del profilo instagram@juanmaromero

SPB. Lei ha presentato molti eventi musicali a Barcellona (e non solo). Qual è il festival che le piace di più?

JR. Sì, ho partecipato a eventi in tutto il Paese. È sempre bello esibirsi a Barcellona, la mia città natale, anche se ho un bel ricordo di diverse visite a Madrid e Malaga, dove ancora mi stupisco dell’attrazione che abbiamo, e ce n’è una che mi ha lasciato senza parole, un concerto di Europa FM con Antonio Orozco al festival del Pilar. Sono salito sul palco, la Plaza del Pilar era gremita e ho iniziato a “giocare” con il pubblico, interagendo con loro e animando i momenti precedenti al concerto. Più di 100.000 persone!!! È stato incredibile, davvero.

Juanma Romero Europa FM Pilar 2016

Pilar 2016

foto profilo instagram@juanmaromero

Qual è il suo posto preferito a Barcellona dove fugge ogni volta che ne ha la possibilità?

Mi è sempre piaciuto il Maremagnum. È un luogo pieno di turisti, ma se si sceglie il momento e il luogo giusto, può essere una piccola oasi di pace e tranquillità.
Ebbene, ce n’è un altro: il frangiflutti. In lettere maiuscole.
C’è qualcosa di magico nel guardare il tramonto da lì.

SPB. Sappiamo che hai un bellissimo cane, Tropi (che tra l’altro ha già raggiunto i 3000 follower su instagram @srtropi ). Consideri Barcellona una città pet friendly rispetto ad altre città europee che conosci?

JR. Sì, come regola generale. Fortunatamente, ci sono sempre più locali pet friendly ovunque.

immagine del profilo instagram@juanmaromero

A Barcellona ho avuto problemi solo in un’occasione, quando non mi è stato permesso di stare con Tropi sulla terrazza di un ristorante. Non c’era nessun cartello di divieto per i cani e lui era addirittura nel suo trasportino (essendo un cane di 1,5 kg, immaginate quanto possa essere grande il trasportino). Il fatto è che mi è stata negata la possibilità di mangiare lì anche se, insisto, si trattava di una terrazza all’interno di un centro commerciale dove si poteva andare con gli animali domestici, e il divieto non era segnalato. Per di più, mi è stato detto in modo molto irrispettoso.
Tuttavia, preferisco non dire il nome della catena di ristoranti perché sono più di classe di loro.

SPB. Sappiamo che ama la fotografia e che ha un blog fotografico 5jotas ( jjjjjj.es ) Qual è la zona di Barcellona che le piace di più fotografare?

Non aggiorno il blog da molto tempo perché lo spazio è stato occupato da
il mio instagram
. In entrambi i casi, ciò che fotografo maggiormente è il centro di Barcellona, da un lato perché sono innamorato della città, dall’altro per la sua vicinanza alla radio.

immagine del profilo instagram@juanmaromero

SPB. Qual è il suo ristorante preferito, che magari non compare nelle guide turistiche, ma che consiglia ai suoi amici quando vengono a Barcellona?

JR. Anni fa avrei detto Bar Halcón, il bar gestito dai miei nonni a Nou Barris, dove sono cresciuta, e poi gestito da mio zio (e dove ho lavorato per diversi mesi all’anno).
È stato trasferito anni fa e, sebbene abbia mantenuto il nome, non ha nulla a che fare con esso.
Mi rimangono quei bar/ristoranti che continuano a resistere all’assalto del turismo e a mantenere una propria personalità.

SPB. La migliore cittadina della Catalogna dove fuggire la domenica?
JR. Impossibile sceglierne uno solo. Besalú, Cadaqués, Tossa, Puigcerdà, Rupit, Alp, Sort, Sitges, Castellfollit de la Roca, Garraf, l’Aldea, Montblanc…

SPB Per te Barcellona es….
-Potente🎶
-Blu
-Prezioso
-La mia casa.

Salir Por Barcelona | Ocio en Barcelona

Ideas de Ocio en Barcelona

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.