Barcellona cede edifici per l’affitto sociale: un passo in avanti verso l’edilizia residenziale a prezzi accessibili

Barcellona cede edifici per l'affitto sociale: un passo in avanti verso l'edilizia residenziale a prezzi accessibili

Il Comune di Barcellona ha compiuto un significativo passo avanti nel suo impegno a fornire alloggi a prezzi accessibili ai suoi cittadini. Attraverso l’Istituto Municipale di Barcellona per l’Abitazione e la Riabilitazione (IMHAB), tre edifici sono stati ceduti a fondazioni per l’affitto sociale.

Questa iniziativa, che coinvolge i quartieri di Barceloneta e Horta, cerca di rispondere alle esigenze abitative di chi si trova in situazioni di vulnerabilità e di promuovere l’inclusione sociale.

Il progetto “Llar Barceloneta” mira a riabilitare un edificio situato sul Passeig de Joan de Borbó. Questo per creare un totale di 18 abitazioni. Di questi, il 25% sarà destinato a persone del quartiere assistite da organizzazioni sociali, mentre il restante 75% sarà disponibile per i richiedenti di alloggi sociali.

Nel quartiere di Horta, due edifici saranno sottoposti a lavori di ristrutturazione, mentre uno sarà demolito per far posto a una nuova costruzione che ospiterà 12 alloggi. Queste azioni rappresentano un investimento significativo per migliorare la qualità della vita dei residenti e rivitalizzare le comunità locali.

Partenariato pubblico-privato per promuovere l’affitto sociale

Il Comune di Barcellona ha instaurato una collaborazione efficace con fondazioni ed enti sociali per realizzare questo progetto.

Grazie al sostegno finanziario dei Fondi di Riabilitazione di Nuova Generazione, del Comune stesso e dell’Istituto Catalano per l’Energia (ICAEN), nonché al supporto di diverse aziende, la redditività economica di queste opere è garantita.

Questa partnership dimostra l’impegno del settore pubblico e di quello privato nell’affrontare le sfide sociali più urgenti.

Il trasferimento di questi edifici rientra nella più ampia strategia del Comune di Barcellona di promuovere l’edilizia sociale. Nel 2021 è stato firmato un accordo con il settore delle fondazioni e delle cooperative dedicato a questo scopo, con l’obiettivo di delegare la costruzione o il recupero di nuovi alloggi sociali.

In base a questo accordo, il Comune mantiene la proprietà del terreno, garantendo così il suo impegno a lungo termine per il benessere dei cittadini.

Un impegno deciso per alloggi a prezzi accessibili

Il trasferimento di questi edifici per l’affitto sociale rappresenta un passo significativo nella giusta direzione per affrontare la crisi degli alloggi a prezzi accessibili a Barcellona.

Grazie ai partenariati pubblico-privato, vengono implementate soluzioni innovative che hanno un impatto reale sulla vita delle persone.

È fondamentale notare che, sebbene gli edifici siano ceduti alle fondazioni, il Comune di Barcellona mantiene sempre la proprietà del terreno. Ciò garantisce che la città mantenga il controllo sull’uso del territorio e possa continuare a sviluppare iniziative di edilizia sociale in futuro.

L’impegno comunale cerca di affrontare la crisi abitativa della città.

 

 

Salir Por Barcelona | Ocio en Barcelona

Ideas de Ocio en Barcelona